HOME

INCONTRO INTERNAZIONALE CITROËN DS 19 MAGGIO 2019

XXIIª EDIZIONE MONTECCHIO EMILIA (R.E.) PIAZZA DELLA REPUBBLICA

Con il Patrocino del Comune di Montecchio Emilia

CINQUANTA DS PER I CENTO ANNI DELLA CITROËN

Quest’anno è stato un rincorrersi di numeri similari o multipli, 19 maggio 2019 la data dell’incontro e 50 DS per i 100 anni della casa che ha prodotto questo intramontabile modello: la Citroën. In un mese di maggio più che mai piovoso le uniche ore del fine settimana in cui vi è stata una tregua sono coincise con il momento dell’esposizione nella Piazza della Repubblica a Montecchio Emilia. Cinquanta equipaggi giunti da ogni parte d’Italia e dalla Svizzera hanno dato vita per la ventiduesima volta all’incontro di Reggio Emilia che ha sempre vissuto in simbiosi con la grandeur espressa dalla Citroën DS, dove eleganza, classe, fascino, sono sempre stati l’obbiettivo primario dell’organizzazione.

Provvidenziale per vivacizzare la giornata senza troppa luce il tema scelto per il concorso fotografico riservato agli iscritti “Il giallo in tutte le sue sfumature”. Così i partecipanti hanno espresso tra abbigliamento e coreografie tutta la loro fantasia e l’intera piazza è diventata un area dedicata a questo bellissimo colore. A fine mattinata si è formato il corteo diretto al ristorante per il conviviale pranzo, dove al termine come da consuetudine tra gli scatti fotografici è stata presentata la torta del Déesse Time 2019. 

Interessantissimo pure il prologo del sabato pomeriggio con un itinerario turistico, culturale, gastronomico che ha attraversato le strade della provincia reggiana e parmense tra i continui scrosci d’acqua con arrivo a San Secondo Parmense al Museo dell’olio Agorà Orsi Coppini. Una bellissima e curata struttura dove la storia della produzione di olio è raccontata da macchinari storici e da una precisa e piacevole visita guidata con degustazione del prodotto.

L’organizzazione curata dal Signor Gianni Marchetti ringrazia l’amministrazione comunale di Montecchio Emilia per l’ospitalità e tutti i vari sostenitori che hanno contribuito al buon esito della manifestazione tra cui il Club Auto Moto d’Epoca Reggiano, il gruppo assicurativo Unipol, Graficservice, e il Consorzio del Parmigiano Reggiano.

Gianni Marchetti

SAVE  DATE  17  MAGGIO  2020

E SARÀ ANCORA  DÉESSE TIME  XXIII EDIZIONE


CONCORSO FOTOGRAFICO 2019

IL GIALLO IN TUTTE LE SUE SFUMATORE

La novità del 2019 sarà il concorso fotografico a tema. Il titolo in GIALLO del Déesse Time stimolerà i partecipanti che potranno proporre tutta la propria fantasia con un effetto cromatico che coinvolgerà sia le loro fotografie sia tutta la piazza che diventerà un area dedicata a questo colore.

Sarete voi partecipanti a vivacizzare l’evento con coreografie, abbigliamento e ogni forma in cui sia in evidenza il giallo è accettata.

Il concorso fotografico è riservato ai capi equipaggio regolarmente iscritti all’incontro che dovranno inviare tramite WhatsApp TRE FOTOGRAFIE al numero 347 8275430 specificando nome e cognome entro il 22 maggio 2019.

Una giuria composta dall’organizzatore e due esperti giudicherà le fotografie.

Premi per i primi tre classificati: 1°iscrizione gratuita per l’anno 2020, 2° pubblicazione sul biglietto invito del DEESSE TIME 2020, 3° pubblicazione su l’home page del sito www.ladeessere.it nel 2020.

NON ENTRERANNO IN CONCORSO FOTOGRAFIE CON MINORERENNI.

Regolamento sulla scheda di iscrizione da firmare.

I VINCITORI DEL CONCORSO

Il GIALLO è il colore del sole, dell’oro, dell’allegria, della felicità e della fantasia, caldo, gaio, tonico, dinamico, creativo. Rappresenta l’ottimismo, l’intelligenza, la saggezza, la parola, la vivacità, l’estroversione, la leggerezza, la crescita. Rimanda alla radiosità che risveglia e dà calore, all’espansione e al movimento, alla libertà e all’autosviluppo. Il giallo è il colore dell’illuminazione e della redenzione. Chi preferisce il giallo tende perciò al cambiamento e alla ricerca del nuovo, della liberazione dagli schemi.

Il GIALLO è anche attinente alla Citroën che quest’anno festeggia un anniversario importante: i cento anni di produzione 1919 – 2019. Nel 1806 gli antenati di André Citroën nei paesi intorno ad Amsterdam diventarono venditori ambulanti di frutta specializzandosi in frutta esotica e in particolare di limoni provenienti dalla Guinea olandese. Di seguito nel 1811 Napoleone I ordinò un censimento per tutti quelli che non avevano cognomi. Per decreto furono chiamati in riferimento alla professione: Limoenman l’uomo dei piccoli limoni. In seguito nel 1831 durante un matrimonio fu poi modificato in Citroen senza dieresi ma con lo stesso significato: Limone.

Il GIALLO è il colore del Limone.

 

Domenica 19 maggio sarà ancora la bella Piazza della Repubblica a Montecchio Emilia nel cuore della Val d’Enza tra Reggio Emilia e Parma, nonché culla delle vicende dell’epoca della Contessa Matilde di Canossa a ospitare il Déesse Time 2019 ovvero il ventiduesimo Incontro Internazionale Citroen DS.

La signorile piazza sarà il palcoscenico per una delle vetture che ha fatto della eleganza e del glamour il suo successo. La Citroën DS entrò in scena il sei ottobre del 1955 con una pianificazione paritaria al suo innovativo progetto e passò subito alla storia per le sue avveniristiche e sinuose formecome una creatura mitologica dove arte, tecnologia e lusso strabiliarono l’intera Francia. Fu disegnata da un italiano: Flaminio Bertoni, un vero artista prestato all’industria.

Quest’anno si festeggia anche il centenario della nascita della casa automobilistica 1919 – 2019. Figlio di emigranti olandesi, orfano di padre, allievo dell’École Polytechnique, André Citroën è uno dei padri fondatori della moderna industria automobilistica e un protagonista della Belle Époque. È stato tra i primissimi creatori della moderna comunicazione con una vita vissuta di gran carriera, dai contorni avventurosi e perfino leggendari. La rivoluzione attuata da Citroën nella produzione, nella commercializzazione e nella pubblicità ha cambiato la storia dell’automobile e ha dato il vita a una marca d’avanguardia, creatrice di modelli epocali: la Traction, la DS, la 2CV, fino alla Xantia Activa degli anni novanta.

Quindi appuntamento all’ombra del Castello di Montecchio la cui costruzione risale all’epoca matildica nel 1114 e dove troneggiano sia la facciata imponente della Chiesa della Madonna del Popolo sia i bellissimi portici edificati dal 1813 al 1823, e che diventerà il luogo ideale per una esposizione di quasi cento Citroën DS. Un bel museo di questo intramontabile auto tra i vari modelli: mono faro, (produzione dal 1955/1967), doppio faro ovvero con faro carenato, break e decappottabili. L’incontro di Reggio Emilia ha sempre vissuto in simbiosi con la grandeur espressa dalla Citroën DS, dove eleganza, classe, fascino, sono sempre stati l’obbiettivo primario dell’organizzazione alla soglia della ventiduesima edizione.

Interessantissimo pure il prologo del sabato pomeriggio con un itinerario turistico, culturale, gastronomico che ha attraverserà le strade della provincia reggiana e parmense con arrivo a San Secondo Parmense al Museo dell’olio Agorà Orsi Coppini.

                                                                                                                     Gianni Marchetti

QUANDO LA PASSIONE MOTORISTICA SI FONDE SIA CON LA STORIA SIA CON LA CULTURA

 


Per informazioni: Gianni Marchetti: 347 82 75 430     info@ladeessere.it     www.ladeessere.it

IMPORTANTE Gentilissimi Signori in indirizzo:

siete tutti pregati di comunicare la vostra e-mail aggiornata, a info@ladeessere.it, tale informazione è finalizzata a una più diretta comunicazione ed a un consumo più limitato della carta a salvaguardia del pianeta. Dal prossimo anno non sarà più garantito il cartaceo.

 

“La bellezza attraversa il tempo, alcune vetture come la Citroën DS attraversano il tempo”.

Per informazioni: info@ladeessere.it         Gianni Marchetti al 347 8275430